Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Montepremi di 20mila euro per giovani laureati in Fisica: aperti fino al 25 giugno i bandi della Sif

Ogni anno la Sif, Società italiana di Fisica, premia i giovani che si sono distinti in questa materia. Lo fa con una serie di premi, ai quali ci si può candidare proprio in questi giorni (i bandi scadono venerdì 25 giugno): in palio ci sono complessivamente quasi 20mila euro. I premi già "rodati" sono quattro: il «Luigi Giulotto», il premio per la didattica o la storia della Fisica, il «Sergio Panizza» e l'«Ettore Pancini». A questi se ne aggiungono da …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Eleonora Voltolina

Leggi tutto

Fisica che passione: la testimonianza di Marco Anni, vincitore del premio Sergio Panizza nel 2009

In occasione dei bandi per i premi della Società italiana di Fisica, la Repubblica degli Stagisti raccoglie le testimonianze dei precedenti vincitori. Ecco quella di Marco Anni, classe 1976, che si è aggiudicato nel 2009 il premio «Sergio Panizza». Oggi è ricercatore presso il dipartimento di Ingegneria dell'innovazione dell'università del Salento.Ho studiato Fisica nella mia città, Lecce, in quella che oggi si chiama università del Salento. Mi sono laureato con lode nel luglio del 1998: avevo soltanto 22 anni perchè …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Eleonora Voltolina

Leggi tutto

Eugenio Bertozzi: il fisico musicista vincitore del premio per la didattica della Fisica nel 2007

In occasione dei bandi per i premi della Società italiana di Fisica, la Repubblica degli Stagisti raccoglie le testimonianze dei precedenti vincitori. Ecco quella di Eugenio Bertozzi, che nel 2007 si è aggiudicato quello per la Didattica o la Storia della Fisica, e oggi a 32 anni è direttore scientifico del museo del Balì. Sono di Saltara, un piccolo centro della provincia di Pesaro-Urbino. Dopo essermi diplomato nel 1997 al liceo scientifico di Fano, seguendo un certo trend dell’epoca che …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Eleonora Voltolina

Leggi tutto

Mariella Mulè, ingegnere chimico tra Sicilia e Piemonte (passando due volte per M&G)

In occasione del primo compleanno dell'iniziativa Bollino OK Stage, attraverso cui la Repubblica degli Stagisti incentiva le imprese a garantire ai giovani percorsi "protetti" e di qualità secondo i principi della Carta dei diritti dello stagista, la redazione raccoglie le testimonianze degli ex stagisti delle aziende che hanno aderito al Bollino. Di seguito quella di Mariella Mulè, oggi dipendente di M&G - Chemtex.Il mio nome è Mariella Mulè, ho 27 anni e sono un ingegnere chimico. Sono originaria di un …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Eleonora Voltolina

Leggi tutto

Stage in nero, settore elettromedicale

E' da un bel pò di tempo che ho deciso di seguire questo sito, repubblicadeglistagisti.it, dopo aver trovato un articolo,qualche mese fa,su Anna (rivista che era presente dal mio medico di famiglia). E' poco piacevole raccontare storie negative, dal mio punto di vista, ma, a volte, è necessario affinchè anche altri, in parole povere, stiano attenti. In premessa, ringrazio Eleonora Voltolina per l'appoggio di questi mesi, via mail. L'esperienza, come da oggetto, recente, tratta di uno stage fondamentalmente in nero. Sto parlando di una ditta del bolognese, settore elettromedicale, ubicata nel Center Gross di Funo di Argelato(BO), ditta E.M. Nessuna documentazione regolare è stata prodotta, nonostante le promesse iniziali e del periodo immediatamente successivo.E' normale che una impresa si comporti in questo modo? Direi di no! Difatti hanno continuato e perseverato nel comportarsi in modo scorretto. Non c'era altra offerta in giro, per cui continuare lì sembrava una cosa "giusta". E col passare dei giorni, gli orari di presunto stage divenivano sempre più strani, occasionali, di poche ore, e al massimo di 2 giorni alla settimana. Non è mai esistito, sin dall'inizio, un rimborso spese. Tra l'altro non si veniva seguiti (dicevano di essere sempre impegnati!!!), bensì messi in un posto a vedere carte, documenti per giunta in isolamento da tutti. Comportamento misterioso. Un bel mattino la chiamata, poco prima di andarci in ditta, e riferiscono di non andare più perchè c'erano dei problemi organizzativi! Lascio immaginare le reazioni di sconforto, amarezza e metteteci voi il resto. Era più che normale sin dall'inizio che il comportamento della ditta avrebbe dovuto far desistere, dai primi istanti, ma, a volte, la disperazione e il desiderio di fare o iniziare quello che piacerebbe fare professionalmente, domina...Che farci? Andiamo avanti... Vorrei sinceramente raccomandarvi di non prendere mai in considerazione questa ditta, Si è mostrata mai seria, orari irregolari, nessun rimborso, isolamento, e per giunta scarsa disponibilità da chi avrebbe dovuto seguirmi nel percorso. Nessuna posizione assicurativa oltretutto e anche stage in nero!Dovrebbero solo vergognarsi! Da scapparsene a gambe levate!!! Pare che attualmente stiano ancora cercando gente da umiliare, anche tramite agenzia interinale. Occhio! IN GUARDIA E LA MASSIMA ATTENZIONE! Fatevi rispettare!!! Dategli in testa!

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: giovyblues

Leggi tutto

Un esercito immobile: l'editoriale di Alessandro Rosina su giovani disoccupati e precari

Il punto di vista di un outsider che invita i giovani a riappropriarsi del loro futuro: con questo nuovo editoriale Alessandro Rosina, 40 anni, docente di Demografia e autore insieme a Elisabetta Ambrosi del bel saggio Non è un paese per giovani (Marsilio) prosegue la sua collaborazione con la Repubblica degli Stagisti. L'editoriale è stato pubblicato anche sulla pagina Facebook di Nidil - Cgil Milano, sindacato dei lavoratori atipici.Ad un certo punto ci si può anche stancare. M’immagino il giovane …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Alessandro Rosina

Leggi tutto

Identikit degli stagisti italiani, ecco i risultati: troppo spesso i tirocini disattendono le aspettative

Identikit degli stagisti italiani, è tempo di risposte. Il sondaggio promosso l'anno scorso dalla Repubblica degli Stagisti insieme alll’ente pubblico Isfol ha raccolto quasi 3mila voci, per un totale di oltre 5mila stage “raccontati”. Dai risultati definitivi, racchiusi nella pubblicazione «Gli stagisti italiani allo specchio», emerge un progressivo e preoccupante scollamento tra la finalità esclusivamente formativa e di orientamento degli stage, così come prevista dalla norma, e le aspettative che invece i ragazzi nutrono quando fanno questo tipo di esperienze: …

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Eleonora Voltolina

Leggi tutto

Stage in Valtur-negativo

Ciao Eleonora, io sono già laureata alla triennale quindi cercavo un'esperienza sia formativa ma anche che potesse essere un trampolino di lancio per qualcosa di più solido in futuro. La durata era di 4 mesi da maggio a settembre. Il mio coordinatore, successivamente al colloquio, mi ha fatto più volte capire che la stagione estiva è diversa da quella invernale e che quindi serve una stagista solo per l'estate perchè la mole di lavoro è sicuramente più alta in questi mesi. Diciamo che al colloquio ti propinano quello che vogliono poi la realtà che scopri appena arrivi è diversa. Io non l'ho capito e mi sono trovata a disagio a dover da sola far valere i miei diritti... nonostante ciò ce l'ho fatta comunque e sono orgogliosa di averlo fatto, perchè non è semplicemente giusto approfittare della voglia di fare e dell'impegno che alcuni giovani mettono per cercare di migliorare la propria situazione e il proprio futuro. Grazie mille Eleonora per aver risposto alla mia discussione!

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: valebosi

Leggi tutto

Ford azienda virtuosa?

Grazie per la precisazione, cmq potrei obiettare i dati sul 70% di assunzioni con contratto interinale.

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Everhard

Leggi tutto

Il mio capo(rale) non mi parla

Il mio capo non mi parla. Mi da solo ordini. Il mio capo parte da un paesino in provincia di Frosinone, si alza alle 4,30 e prende un treno per venire qui a Roma. Arriva sul posto di lavoro prima di molti ed esce quasi in chiusura. Ho calcolato che tra il treno e la metro il mio capo vive più di 5 ore in treno. Il mio capo non legge durante il viaggio, è sempre vigile con lo sguardo nel vuoto come un animale in difesa. Ad Agosto ha lasciato altri stagisti fare un duro lavoro mentre lui era in vacanza su una sdraio. Il mio capo tratta malissimo un suo coetaneo, sarei curioso di domandare al mio capo la seguente domanda: "Se tua figlia di vedesse trattare il tuo sottoposto sarebbe orgogliosa di suo padre?" Il mio capo comincia la giornata con i fax che smisto a cui segue un breve incontro di reparto. Il capo è capace di parlare per 30 minuti è dire un solo concetto. Lavoriamo in un call center di fatto mascherato da Customer Service di una nota finanziaria, non riceve telefonate perchè ha "altro da fare" cioè cercare un tecnico per aggiustare la sua caldaia, il tutto a spese dell'azienda. Il mio ha l'ingrato compito di scrivere le procedure, una sua bibbia personale. Sciascia diceva che l'italiano è importante non solo perchè è una lingua ma perchè insegna a pensare. Il mio capo ha un italiano stentato, e forse non capisce il suo britanico superiore in inglese, ma non è una sua colpa. Il problema è che la sua mancanza di conoscenza si rispecchia nel suo modo di lavoare spesso arido di idee. non ha sveltezza ma ha un incredibile scaltrezza da squizzo avezzo alla vita di strada. Il mio capo vuole diminuire i momenti di pausa dei miei colleghi. L'unica persona che ha più momenti liberi è anche l'unica persona che gli da qualche confidenza. Il mio capo controlla "Se siamo tutti loggati?", cioè connessi con i clienti. Il mio capo chiama i dipendenti per verificare il collegamento. La stampante è distante 3 metri dal suo posto di lavoro mentre io mi trovo a circa 7-8 metri dalla stessa. Lui cosa fa, si alza, si avvicina al mio posto di lavoro e mi da le fotocopie da copiare. Mi domando, se la geometria euclidea non è un opinione, ma per un uomo con la passione per l'ediliza qual'è la minor distanza tra due punti? di sicuro non una linea retta. Non dice grazie ma ci chiede di "Buttare sangue", espressione molto significativa per un supervisior ex esperto informatico. Il mio capo era un IT, ma il mio amico stagista mi ha spiegato che era un pessimo It. Il mio capo sa costruire muri e progettare sistemi di tubatura, ma non sa relazionarsi con i suoi dipendenti. Non sto simpatico al mio capo e lui lo ha capito: per punizione mi ha anticipato il pranzo e mi ha reso quasi impossibile mangiare con altri stagisti. Uno stagista può aver problemi di mobbing? Il mio capo non un capo è un caporale.

Ultimo Post: 14 anni fa

Di: Everhard

Leggi tutto