Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Tirocinio inserimento lavorativo

Salve a tutti, a gennaio 2023 ho accettato di svolgere un tirocinio (6 mesi) presso un azienda di abbigliamento. Inizialmente ero molto contenta ma ultimamente mi sono resa conto che svolgo mansioni “semplici” e noise (taglio fili , cuciture semplici, rifilo tessuto…) ma non mi hanno mai messo alla prova per perfezionarmi nell’utilizzo della macchina da cucire. Inoltre vorrei chiedervi se posso assentarmi all’ultimo momento per imprevisti personali … possono recriminare su questo?Al momento mi sono assentata 5 volte ( sia per motivi di salute e per imprevisti familiari) sempre avvisando la mattina all’ultimo momento.

Ultimo Post: 1 anno, 1 mese fa

Di: 84fiorei

Leggi tutto

Garanzia Giovani regione Sardegna

Salve, Sono tirocinante garanzia giovani dal 1 febbraio 2023 a Sassari. Non ho fin ora percepito nessuna indennità. Dopo essermi informata tramite la regione Sardegna,ho scoperto che i miei pagamenti sono bloccati perché risulto ancora titolare naspi. Ero sicura di aver terminato di percepire la naspi a novembre 2022.cosi il 20/12/22 ho presentato domanda e patto di servizio presso il cpi.da quel momento in poi,fino al primo giorno di tirocinio 01/02/23 non ho più svolto nessuna giornata lavorativa. A fine gennaio 2023 il cpi di Sassari mi ha comunicato che,in seguito a controlli eseguiti,ero ufficialmente idonea per garanzia giovani. Ora l'INPS mi dice che a novembre la mia naspi era solo interrotta ma non terminata e che infatti sarebbe finita il 22/02/23 ma per problemi tecnici,mi verrà erogata solo a fine maggio 2023. In tal modo continuo a risultate titolare naspi e così a non poter percepire le mie indennità di tirocinio. Purtroppo ho provato varie volte a contattare l'INPS che però mi dice che devo rivolgermi all'aspal regione Sardegna che ,a sua volte,mi risponde che devo risolvere con l'INPS. Sono in seria difficoltà, non so come risolvere e come comportarmi .

Ultimo Post: 1 anno, 1 mese fa

Di: NoemiPiu97

Leggi tutto

Informazioni garanzia giovani e lavoro

Buongiorno volevo chiedere Se nel caso stessi facendo un tirocinio con garanzia giovani posso avere una lettera d'incarico a prestazione occasionale per lavorare solo sabato e domenica ovvero quando non effettuo il tirocinio?

Ultimo Post: 1 anno, 1 mese fa

Di: Francesco1122

Leggi tutto

Avete sentito parlare di TECH? Ho bisogno di informazioni.

Recientemente completé mi Maestría en Pediatría Hospitalaria y fue maravilloso. La verdad es que los contenidos son bastante completos y los profesores excelentes.

Ultimo Post: 1 anno, 1 mese fa

Di: Michelle970_

Leggi tutto

Lascio questo stage?

Sono una neolaureata in economia, ho appena a iniziato uno stage nell’ufficio di una piccola impresa. Sono qui da circa 11 giorni ma mi sembra già di intendere che le uniche 2 persone formate (tra cui il mio tutor) non hanno tempo per insegnarmi, anzi si aspettano che sappia già cosa fare. Per esempio mi dicono “archivia questi documenti” però senza spiegarmi come li vogliono archiviati, dove, ne mi danno gli strumenti materiali per farlo. Mi hanno anche fatto un discorso “se dobbiamo insegnare a te poi non possiamo lavorare noi, e siamo oberati di lavoro”. In più mi hanno rinfacciato il fatto che mi hanno dovuto spiegare una determinata cosa (mansione che non avevo mai fatto prima), senza farsi mancare la battuta “ma cosa vi insegnano all’università”. Un giorno dicono una cosa (senza spiegarmi perché si fa così) e il giorno dopo è il contrario. Mi dicono di contattare Tizio, ma non mi danno ne un numero ne una mail. Mi dicono apportare determinata modifica a un documento però non mi spiegano come fare. Non vorrei arrendermi ma mi è stato rinfacciato il fatto che ho fatto una domanda riguardo a una tipologia di fattura nel mio 3^ giorno di lavoro… Io ho cercato uno stage appunto perché devo imparare, ma loro mi trattano come se fossi un dipendente autonomo e mi chiedono “se possono contare su di me” per aiutarli nel lavoro. Non mi sento a mio agio. Ho fatto un colloquio in uno studio di un commercialista e già i toni erano diversi, mi hanno specificato che avrei avuto qualcuno che mi avrebbe affiancato, e che si ricordavano come è uscire dall’università, che è molta teoria e che si trova difficoltà poi quando si va nel pratico. A questo punto non so se mi conviene lasciare questo stage appena iniziato per qualcosa di più strutturato.

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: chiarabrazof

Leggi tutto

Stage che va e non va

Buonasera a tutti, sto facendo uno stage come magazziniere presso una azienda I miei compiti sono essenzialmente questi: -Servire i clienti -Comportarsi con i grossisti -Mettere in ordine la roba che arriva - Mettere da parte la roba per i clienti più grossi che comprano nell'azienda... All'inizio viaggiavo e tutto, ma ahimè oramai da aprile 2023 sono successi un po' di errori. Tutti me lo hanno detto "Sei una persona che ti impegni tantissimo, non ti fermi un attimo", un errore abbastanza grave è stato quello che mi sono ammaccato una scarpa aiutando un mio collega a portare un bollitore dentro il magazzino, non è stato niente di grave, non mi sono fratturato niente. Altri errori sono stati quelli del mettere da parte ordini per clienti, io cerco in tutti modi poi di andare a servire i clienti stessi, ma anche lì mi dicono che non sono pronto... mi faccio sempre vedere volenteroso e questo viene apprezzato. La realtà dei fatti è che oggi mi hanno un po' messo alla prova con delle liste finte per la conoscenza dei materiali, (ad esempio prendimi 10 tubi ecc.) per capire proprio il mio livello, ed è andata non tanto bene. Tutti dicono ormai, eh conta che sei da due mesi qua, ormai la roba la dovresti sapere... Premetto che sono lì da febbraio del 2023 e siamo a maggio, e nonostante io sappia a memoria dove mettere la roba, ho ancora delle enormi lacune nella conoscenza del materiale. Ho parlato anche con il capo e mi ha detto che nonostante io ci tenga con tutto me stesso a lavoro, ho da migliorare su alcune cose, ma ancora è troppo presto per valutarmi. Cosa devo fare? Mollare o provare fino in fondo? Come vi sembra che stia andando a voi, persone esterne alla vicenda?

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: Emmeemme

Leggi tutto

tirocinio Garanzia Giovani: BOCCIATO

Salve voglio far presente la mia recentissima esperienza di tirocinio con garanzia giovani presso azienda pugliese come magazziniere, durata due mesi su quattro. Personalmente sono stato bullizzato dal mio tutor in maniera pesante, fino alle parolacce, quando poi mi sono rotto e sono andato dal titolare, questo mi ha dato ragione ma nel concreto non è cambiato molto e poco dopo ho lasciato. A parte ciò la cosa peggiore è che non so se ho diritto all'indennità regionale per i due mesi effettuati...in teoria si perchè ho superato per entrambi il 70% e il collocamento della mia zona mi ha confermato questa cosa, ma quando mi sono rivolto al centro di formazione ha screditato ciò che diceva il collocamento dando la loro ipotesi che con questa nuova garanzia giovani solo se fai il 70% del tirocinio nella sua totalità hai diritto...io senza parole chiedo ad altro ente che mi da una versione ancora diversa dicendo che ogni due mesi di stage si può chiedere rimborso indennizzo...insomma non si capisce nulla, sembra quasi non esserci una legge regionale di mezzo e ogni ente fa quello che vuole, ma io i due mesi li ho fatti, sono stati lavorati, sono stato trattato male e i soldi mi spettano e come...cosa posso fare? aiuto

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: Axes

Leggi tutto

Naspi e tirocinio

Buon pomeriggio a tutti! Sono percettore della naspi e mi è stata fatta proposta di uno stage che dovrebbe iniziare martedì 2 maggio, però adesso sono assalito da mille dubbi, innanzitutto non sono più sicuro di voler svolgere questo tirocinio e in secondo luogo proprio ieri mi è stata fatta una proposta più in linea con le mie attitudini. Qualora mi dimettessi da un tirocinio per andare in un altro (premetto di non aver firmato ancora il contratto del tirocinio che inizierà il 2 maggio), perderei la naspi? Lasciare un tirocinio corrisponde al lasciare il lavoro e pertanto si configurerebbe come una perdita non volontaria dell'impiego? Grazie a chi saprà darmi una spiegazione.

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: Lyller

Leggi tutto

Sfruttamento stage

Buongiorno, vi ringrazio per la risposta.Le aziende per avviare un tirocinio siglano dei patti o con CPI o con Agenzie per il lavoro, pertanto sanno benissimo la differenza tra un dipendente e un tirocinante e proprio su queste differenze decidono di avviare tirocini che permettono di avere dipendenti a basso costo. Quindi, sì, le aziende ignorano consapevolmente i diritti e i doveri dello stagista.Infatti, nonostante io abbia un tirocinio in essere molto "generoso" rispetto la media nazionale o regionale, ciò non toglie che è fonte di risparmio anche solo se confrontato con contratto di apprendistato. Risparmiano su contributi, tfr, competenze e tutto ciò che il CCNL del settore implica.Senza i contributi ovviamente io mi trovo a "lavorare" già da 6 mesi senza riconoscimento dall'INPS per pensione e senza avere a termine del tirocinio senza assunzione, possibilità di NASPI.I tirocini possono essere attivati anche con Agenzie per il Lavoro che sono agenzie private che comunque tutelano gli interessi delle aziende invece che quelli dei tirocinanti, considerando che ogni Agenzia del Lavoro chiede un compenso all'Azienda per ogni tirocinio avviato. Quindi, dove vai a lamentarti in tal caso? Ti lamenti con il soggetto promotore che andrà a dirlo all'Azienda la quale non avrà alcun vincolo a troncare i rapporti immediatamente? Stesso discorso nel caso in cui l'ente promotore sia una CPI dove in questo caso regna l'inefficienza e se ne laverebbero tranquillamente le mani suggerendoti di "se non ti sta bene puoi tranquillamente andartene".Si, il badge mi è stato imposto per controllo e perchè è usato da tutti i dipendenti, solo che il gestionale delle risorse umane non ammette tolleranze di minuti e pertanto mi trovo costretto a dover effettuare sempre le 8 ore intere, nessun minuto in meno ma che diventano sempre in più. A tutti gli effetti un dovere che spetta ad un lavoratore vero e proprio inquadrato col ccnl di riferimento.E' richiesta produttività nel momento in cui pretendi che gli errori siano minimi, che le pause durino il giusto e che le assenze siano praticamente 0. Il tutoraggio da me è inesistente, mi hanno spiegato 3 cose in croce in 5 mesi e la maggior parte di quello che so l'ho imparato autonomamente a tentativi o osservando le procedure/dinamiche aziendali. Questo anche perché il mio tutor e i miei colleghi si ritrovano a lavorare molto e a non avere né tempo né voglia di mettersi a svolgere un ulteriore compito per il quale non vengono nemmeno retribuiti.I rapporti di forza sono inesistenti, il coltello dalla parte del manico ce l'ha l'Azienda che trova in qualsiasi momento altre migliaia di ragazzi disposti a sottostare a queste condizioni pur di iniziare ad arricchire un CV o a trovare un lavoro. Se lo spiego alla responsabile è meglio che vado via, se inizio a lamentarmi nulla mi tutela nel non essere cacciato il giorno dopo.Le tutele, i diritti, sono zero per lo stagista.Le ferie? Siamo in un buco grigio dove non si sa come comportarsi e di conseguenza porta ad abusi. Malattia? Stessa cosa delle ferie. Permessi? Stessa cosa.Non sai quanti ne puoi fare, quanti te ne spettano, possono opporsi tranquillamente e forzarti a non assentarti mai.Basterebbe togliere di mezzo questo sfruttamento legalizzato, dove è evidente che lo Stato abbia fatto questo enorme regalo alle Aziende. Basterebbe poter applicare a giovani e non, senza esperienza, contratti di apprendistato o a tempo determinato per poter risolvere tutto, ma siamo in Italia. In risposta a #34078

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: StagistaSfruttato

Leggi tutto

Nuovo contratto da Apprendistato a Stage

Purtroppo il fatto di avere (o avere avuto) un contratto di lavoro non mette al riparo dalla possibilità di sentirsi proporre, successivamente, uno stage. L'unica cosa che le normative solitamente vietano (e anche in questo caso, purtroppo, ci sono modi per eludere il divieto) è che un posto di lavoro dove una persona è stata già dipendente possa proporre a quella stessa persona di rientrare in qualità di stagista. Dunque, per capirci, questa azienda informatica dove sei apprendista adesso, se domani ti dovesse licenziare (o se tu dovessi dare le dimissioni), non potrebbe proporti tra 6 mesi di rientrare in qualità di stagista. La ratio della legge è che se ti ha fatto un contratto oggi ti ha ritenuta abbastanza capace, e ha ritenuto che avessi già acquisito le competenze necessarie per poter essere inquadrata con un contratto di lavoro subordinato; e che dunque proporti un tirocinio successivamente non abbia senso. (come detto, ci sono degli escamotage che permettono di bypassare questa prescrizione, ma sorvoliamo per non andare fuori tema). Il caso che tu poni Sara è invece diverso: qui si tratta di un'altra azienda, completamente separata e differente da quella attuale. E quest'altra azienda ha il diritto di proporti l'inquadramento che più ritiene adatto al tuo grado di competenza. Cioè, se può dire che tu non hai esperienza come addetta alle vendite e che quindi non saresti in grado di fare la commessa se non dopo un periodo di formazione, può tranquillamente proporti un inquadramento in tirocinio. Ora, noi della Repubblica degli Stagisti siamo da sempre molto critici nei confronti degli stage utilizzati per mansioni come quelle di commessi, perché riteniamo che in poche settimane si possano imparare i rudimenti del mestiere ed essere dunque pienamente operativi, al pari degli altri commessi; e che quindi usare lo stage sia semplicemente un modo, per i negozi, di risparmiare sul costo del personale. Ma in ultima istanza la scelta spetta a te, e dipende sopratutto dal tuo grado di insoddisfazione per l'attività professionale attuale, e la prospettiva di essere più felice andando invece a lavorare in questa gioielleria. Pensaci bene però, perché davvero la differenza non solo di retribuzione, ma anche di contributi sarebbe abissale, e perderesti con l'inquadramento in stage tutti i diritti collegati al un vero contratto di lavoro che al momento hai (tredicesima, ferie pagate, eventuale maternità, eventuale malattia, tfr etc). Dal punto di vista normativo però non ci sono appigli: loro possono proporti lo stage, anche se hai alle spalle un apprendistato (peraltro non concluso); e tu puoi accettare questo stage; e nessuno infrangerebbe nessuna legge.

Ultimo Post: 1 anno, 2 mesi fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto