Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Iniziare a lavorare senza tirocini

Ciao breaker, la tua opinione è più che condivisibile: se le misure di sicurezza vengono rispettate non ha senso impedire l'avviamento di nuovi tirocini in presenza. E a maggior ragione la cosa vale per quelli a distanza, che andrebbero sempre consentiti vista l'impossibilità di contribuire a un eventuale ulteriore diffusione del contagio. Nella maggior parte delle regioni tuttavia la strada verso cui ci si sta dirigendo è proprio questa. Quanto al Piemonte, a quanto a noi risulta le nuove attivazioni di stage non sono purtroppo ancora consentite, mentre sì c'è il via libera alla prosecuzione dei vecchi stage. Trovi tutto in questo articolo: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/tirocini-extracurriculari-fase-due. Speriamo che la voce dei tanti stagisti arrabbiati come te giunga presto nelle stanze della politica, e che a sua volta questa si muova per rilanciare di nuovo l'incrocio tra domanda e offerta di stage. Torna a scriverci, e un caro saluto ps Segui anche il nostro gruppo Facebook, che è sempre aggiornato con gli interventi dei nostri lettori sulla situazione degli stage post Covid nelle diverse regioni

Ultimo Post: 6 minuti fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Rem

Pubblicheremo a breve un approfondimento sulla questione Genn. Seguici nei prossimi giorni!

Ultimo Post: 17 minuti fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Tirocini curriculari Lombardia

Ciao Copertone, innanzi tutto la domanda è se nel frattempo hai ricominciato o meno il tuo tirocinio. Come a te anche a noi sembra discutibile che ti venga sottratta questa possibilità anche se purtroppo - essendo l'università ente promotore del tirocinio - temiamo abbiano loro il coltello dalla parte del manico, avendo 'giurisdizione' sulla gestione dei tirocini curriculari. Esistono motivazioni sanitarie che non si possono ignorare, ma se le condizioni di sicurezza sono rispettate, il via libera dovrebbe essere d'obbligo. A nostro parere la cosa da fare sarebbe quella di parlarne per bene con l'ufficio tirocini, a costo di tirare in ballo anche il professore della materia che andresti a sostituire con il tirocinio, spiegando a tutti le tue ragioni. Tienici aggiornati sugli sviluppi, e un caro saluto In risposta a #post28852

Ultimo Post: 24 minuti fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

NASPI per studenti?

Buongiorno, Io vorrei chiedere se l'essere studente universitario, che non influisce sulla Naspi può invece influire sul PSP, necessario per la domanda di disoccupazione, da stipulare col centro impiego. Chiedo questo perché non ho esperienza di domande di disoccupazione e perché, quando mi iscrissi la prima volta al centro impiego, dopo aver finito il liceo, colloquiando con l'operatrice sui probabili lavori che avrei potuto svolgere, mi venne chiesto se ero sicuro di aver bisogno di lavorare (poiché ero anche motivato a proseguire gli studi), come se voler iniziare a lavorare fosse stato irrispettoso. La cosa mi allibì, rendendomi ancora meno chiara la necessità di iscriversi al centro impiego. Dunque da allora ogni volta che c'è di mezzo il centro impiego (come mi sembra di aver capito essere obbligatorio per la Naspi), ho delle difficoltà nel capire come relazionarmi e nel capire ciò che è debito da parte mia e ciò che è lecito da parte loro.Potreste delucidarmi il tutto? Grazie, e grazie per l'argomento sopra trattatoIn risposta a #27476

Ultimo Post: 4 ore, 30 minuti fa

Di: Aldodigia

Leggi tutto

Lavoro o borsa di studio post lauream?

Buonasera a tutti, scrivo in quanto avrei bisogno di un consiglio, soprattutto da parte di chi magari ha avuto e/o sentito di esperienze analoghe a quella che sto per descrivere. Finalmente, a distanza di tre anni dalla laurea e dopo parecchia gavetta (tirocinio + servizio civile), ho reperito un'occupazione a tempo determinato nel settore da me scelto: lavorando nell'ambito dei diritto umani e nel sociale, i miei potenziali datori di lavoro sono prevalentemente cooperative/onlus ecc., il cui CCNL di riferimento prevede retribuzioni non proporzionate agli anni di studio e formazione (problema comune a molti ambiti). Tuttavia, è il settore da me scelto e lo accetto. Recentemente ho inviato la domanda per una borsa di studio post lauream (il cui oggetto di studio è proprio il predetto settore) presso l'Università della mia città, salvo poi scoprire l'incompatibilità fra l'eventuale fruizione della borsa e l'attività lavorativa, pubblica o privata che sia. La carriera accademica nell'ambito dei diritti umani mi ha sempre affascinata, tuttavia, se dovessi vincere il concorso, non saprei come scegliere: il mio timore è rinunciare ad un lavoro sì a tempo determinato, ma che comunque potenzialmente potrebbe proseguire, per inseguire una chimera che mi lascerebbe con un pugno di mosche in mano terminato l'anno della borsa di studio. La mia domanda quindi è: che spendibilità ha una borsa di studio post lauream nel mercato del lavoro e quali sono le possibilità di restare in ambito accademico dopo un'esperienza di quel tipo? Inoltre, se si volesse collaborare con un docente al fine di produrre pubblicazioni prescindendo dalla borsa, quali sarebbero le possibilità? Grazie a chi saprà darmi un consiglio.

Ultimo Post: 21 ore fa

Di: PP8

Leggi tutto

Tirocini mai iniziati

Salve a tutti, a fine febbraio ho svolto un colloquio per uno stage presso un importante ente pubblico italiano, promosso con l'università presso la quale mi sono laureata. Una settimana dopo essere stata ammessa, con data di inizio a settembre rispetto a un altro gruppo di colleghi ammesso per marzo, l'Italia è entrata in lockdown e di conseguenza gli stage sono rimasti bloccati. Ho fatto innumerevoli chiamate e mandato altrettante mail per sapere la sorte di noi tirocinanti, ma tutto ciò che mi è stato detto è che attendono indicazioni da Roma e che loro stessi lavorano in smart working. Come posso muovermi, chi potrei sollecitare? Il tempo passa e seppure fosse uno stage veramente ambito, la prospettiva di non avere neanche una data di inizio e quindi di guadagno è deprimente.

Ultimo Post: 21 ore, 22 minuti fa

Di: damselinstress_

Leggi tutto

stage e mod. 730

Ciao Cosmoc, per una domanda così tecnica dovresti rivolgerti a un caf o un commercialista incaricato di redigere la dichiarazione dei redditi. Purtroppo noi come redazione giornalistica non siamo in grado di fornirti una risposta così puntuale. Di solito a chi ti rivolgi per la dichiarazione dei redditi? Torna a scriverci, e un caro saluto

Ultimo Post: 23 ore, 44 minuti fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Post laurea triennale

Ciao ragazzi, approfittiamo del vostro dibattito sui master per girarvi la nostra guida sulla loro scelta, che trovate qui: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/postlaurea-i-consigli-di-asfor-su-come-scegliere-il-master-giusto. Il consiglio numero uno è affidarsi ai dati sul placement. Fateci sapere come va a finire, e un caro saluto In risposta a post28831

Ultimo Post: 1 giorno fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Reddito di emergenza

Salve, io ho 26 vivo con i miei genitori e di conseguenza nel loro nucleo familiare. Ho letto che se in un determinato anno superi i 2.850 circa di guadagno in automatico dovresti non essere più a carico fiscale dei tuoi genitori (Io l'anno scorso ho guadagnato più di quella cifra). Inoltre l'isee familiare non supera i 15.000 euro. Posso richiedere il REM? E se posso, come richiederlo?

Ultimo Post: 1 giorno, 3 ore fa

Di: RGenny

Leggi tutto

Borsa di studio per tirocinio professionale esente irpef

Il percettore di una borsa di studio per un tirocinio professionale, emesso dalla Regione di appartenenza in base ad un programma operativo del fondo sociale europeo, ha ricevuto la comunicazione unica con l'indicazione del reddito percepito senza calcolo irpef. Deve presentare la dichiarazione dei redditi? Non è esente dall'obbligo di presentare l'unico? Con la precompilata, l'AdE ha indicato "soggetto non a carico" in quanto superante il limite del 2840,51, in questo modo considera la borsa di studio per tirocinio professionalizzante, da dichiarare fiscalmente. Se fosse cosi' come verrebbe calcolato l'irpef su un importo percepito di 3600,00? Come bisogna comportarsi? Grazie

Ultimo Post: 1 giorno, 17 ore fa

Di: miriam67

Leggi tutto