Aspiranti professionisti, con le liberalizzazioni si riduce la durata del praticantato. Ma scompare l'equo compenso

Di Eleonora Voltolina - 01 febbraio 2012 In Notizie

Di nuovo i tirocini entrano nel raggio d'azione del governo. Stavolta però, a differenza dello scorso agosto, si tratta solo dei tirocini previsti per l'accesso alle professioni regolamentate: quelli che nel linguaggio comune quasi sempre  si definiscono "praticantati".
stageSono circa 150 le professioni regolamentate: l'elenco è lungo, dalla «A» di accompagnatore turistico alla «V» di veterinario passando non solo per i classici avvocati e commercialisti, giornalisti e notai, ingegneri e geometri, architetti e farmacisti, medici e infermieri, ma anche a sorpresa per controllori del traffico aereo, estetiste, maestri di sci e di snowboard, paesaggisti e restauratori, podologi e fisioterapisti - l'elenco completo è allegato alla direttiva 2005/36/CE recepita con il decreto legislativo 206/2007.
Il decreto sulle liberalizzazioni voluto dal premier Monti e dal ministro Passera ha introdotto un tetto alla durata dei tirocini che talvolta sono richiesti per poter accedere all'esame di stato o alle altre procedure di iscrizione ad albi e registri: d'ora in poi potranno durare al massimo 18 mesi. Una bella notizia sopratutto per le migliaia di aspiranti avvocati, per i quali finora la pratica forense è durata 24 mesi, e ancor di più per gli aspiranti commercialisti, per i quali il percorso oggi è addirittura di 36 mesi. Inoltre nel decreto é previsto che la pratica possa essere cominciata già durante l'università, con un ulteriore risparmio di tempo. In questo modo i giovani potranno finire il percorso formativo più velocemente, accedere all'esame di Stato (o alle altre procedure di accesso alla professione), e dunque - si spera - entrare prima nel mondo del lavoro.
stageTutti contenti allora? Non proprio. Leggendo con attenzione il testo definitivo del decreto sulle liberalizzazioni, ai giovani della Cgil è saltato all'occhio un dettaglio. O meglio, una mancanza. «È misteriosamente scomparsa quella  norma, che era stata peraltro introdotta solo  recentissimamente, che prevedeva l'equo compenso per i praticanti» dice Ilaria Lani [nella foto], 33 anni, responsabile del dipartimento politiche giovanili della Cgil nazionale. Senza nascondere la delusione e la preoccupazione: «Per una cosa buona che il governo ha fatto, la riduzione delle durate dei tirocini professionali, eccone una pessima».
In realtà il riferimento all'equo compenso, introdotto nell'ultima manovra anticrisi del governo Berlusconi - quella di Ferragosto - all'articolo 3, era poco più di un suggerimento: la somma da erogare infatti non era in alcun modo quantificata, e pertanto la frase
«Al tirocinante dovrà essere corrisposto un equo compenso di natura indennitaria, commisurato al suo concreto apporto» rimaneva un'indicazione vaga e ben poco prescrittiva. Ma era comunque molto importante che un testo di legge, per la prima volta, ne avesse sancito l'obbligatorietà: «L'equo compenso torna ad essere un optional» denuncia la Lani: in effetti, benché previsto addirittura esplicitamente in alcuni codici deontologici - come quello degli avvocati e quello dei commercialisti - l'emolumento a favore dei praticanti troppo spesso è un dovere "dimenticato" dai professionisti, che si trincerano dietro l'ipocrisia del ma-guarda-quanto-ti-insegno. «Anche se in un percorso di formazione, i praticanti apportano un contributo in termini di lavoro che deve essere loro riconosciuto» chiude la sindacalista: «L'accesso dei giovani alle professioni non può trasformarsi in sfruttamento e assenza di diritti». Che la soppressione del riferimento all'equo compenso sia un contentino agli Ordini professionali,  dopo la mazzata (dal punto di vista dei professionisti senior) dell'accorciamento del periodo di formazione?  La Cgil promette che battaglierà per far reintrodurre la norma nel corso dell'iter parlamentare.

Eleonora Voltolina

Per saperne di più su questo argomento, leggi anche:
- Sulla gravità della violazione del codice deontologico forense da parte degli enti pubblici
- Il neopresidente del consiglio Mario Monti in Senato: «Risolvere il problema dei giovani è il fine di questo governo»
- Praticanti Inps non pagati, il caso sollevato dalla Repubblica degli Stagisti diventa un'interrogazione parlamentare
- Pasquale Carrozzo, animatore del blog dei praticanti commercialisti: «Per evitare lo sfruttamento servono più controlli»

E anche:
- Anche gli stage finiscono nella manovra del Governo: da oggi solo per neodiplomati e neolaureati, e per un massimo di sei mesi

- «Stagisti sfruttati, ribellatevi: anche il sindacato sarà al vostro fianco»: la promessa di Ilaria Lani, responsabile Politiche giovanili della Cgil

© Riproduzione riservata

Crollo delle specializzazioni: anche il medico diventa precario

Crollo delle specializzazioni: anche il medico diventa precario

Test di ammissione, sei anni di studio, l'abilitazione: e poi? Precariato o emigrazione. Anche per i laureati in medicina, una delle lauree col più alto tasso di occupazione, il futuro sta diventando un'incognita:  terminati gli studi, la maggior parte di laureati ...

Leggi su Articolo36.it

Stage, volontariato, diritti umani: il no profit che non paga

Stage, volontariato, diritti umani: il no profit che non paga

Tanti sogni, un solo obiettivo: mettersi a servizio degli altri e impegnarsi per tutelare i diritti umani. Il percorso? Una laurea, un master, diversi corsi di lingua, uno stage. E poi? Un lavoro per potersi mantenere durante l’ennesimo stage o volontariato ...

Studiare in Australia: tasse, offerta formativa e prospettive di lavoro

Studiare in Australia: tasse, offerta formativa e prospettive di lavoro

Prendendo in mano la classifica Qs Ranking 2013, per trovare l’Australia, si perdono in tutto neanche dieci secondi: infatti il 27simo e il 31simo posto spettano rispettivamente all’università nazionale australiana (Anu) e all’università di Melbourne, entrambe pubbliche. L’Australia fa parte ...

Campania, spariti i soldi destinati alle borse di studio: l'Unione degli universitari fa ...

Campania, spariti i soldi destinati alle borse di studio: l\u0027Unione degli universitari fa ricorso alla Corte dei conti

Più di 13 milioni di euro destinati agli enti per il diritto allo studio della regione Campania che non sono mai stati utilizzati per la loro finalità - cioè appunto erogare borse di studio - lasciando a secco tra i ...

Parcheggiare a Milano, il posto auto a buon prezzo lo trova una start-up

Parcheggiare a Milano, il posto auto a buon prezzo lo trova una start\u002Dup

Da un lato c'è chi ha bisogno di posteggiare nel centro di Milano e non vuole pagare tariffe che sfiorano i 40 euro al giorno. Dall'altro c'è chi ha un posto auto a disposizione, che magari cerca di vendere da ...

Leggi su Articolo36.it

Stage ben pagati in Europa, i bandi dell'Agenzia del farmaco e della Corte ...

Stage ben pagati in Europa, i bandi dell\u0027Agenzia del farmaco e della Corte di giustizia attirano i giovani italiani

L'Ema, agenzia europea del farmaco, si conferma una delle organizzazioni più ambite e allettanti in fatto di tirocini: sono circa quaranta le posizioni aperte per la nuova tornata, per cui si può fare domanda entro il 14 giugno prossimo. Per ...

Garanzia giovani e Finmeccanica: meno proclami e più trasparenza, perfavore

Garanzia giovani e Finmeccanica: meno proclami e più trasparenza, perfavore

Un'azienda - enorme e “para pubblica” - che dichiara di voler fare la sua parte per rilanciare l'occupazione giovanile in Italia, ritirando fuori però un progetto vecchio di un anno, per il quale le candidature si sono chiuse sei mesi ...

Jobs Act: ampio margine di miglioramento su contratto unico e salario minimo

Jobs Act: ampio margine di miglioramento su contratto unico e salario minimo

Finalmente il testo c'è. Nei giorni scorsi il governo ha depositato il testo del disegno di legge, titolo ufficiale: «Delega al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in ...

Leggi su Articolo36.it

Il sogno di fare l'astronauta e poi lo stage alla Nato, «candidata quasi ...

Il sogno di fare l\u0027astronauta e poi lo stage alla Nato, «candidata quasi per gioco»

Ancora pochi giorni, fino al 14 aprile, e poi chiuderanno le selezioni per la nuova tornata di stage alla Nato. Ottocento euro di rimborso e sei mesi di esperienza nell'alleanza atlantica. Jessica Volterrani, ingegnere aerospaziale 31enne, ha raccontato alla Repubblica ...

Salario minimo, non è la bacchetta magica ma evita gli stipendi da fame

Salario minimo, non è la bacchetta magica ma evita gli stipendi da fame

L'altroieri sul quotidiano Il Foglio un articolo intitolato “Perché il salario minimo non fa gola ai nostri sindacati ingessati” ha rimesso al centro del dibattito sul Jobs Act la necessità di dotare anche l'Italia di una legge – a costo ...

Leggi su Articolo36.it

«Smetto quando voglio», al cinema i tagli alla ricerca diventano commedia

«Smetto quando voglio», al cinema i tagli alla ricerca diventano commedia

Il cinema dei precari non è più solo lacrime. Si ride invece dei nostri tempi in Smetto quando voglio, commedia italiana sbarcata nelle sale a gennaio e – forte del riconoscimento di pubblico e critica – ancora nei cinema dopo otto ...

Leggi su Articolo36.it

Garanzia giovani, parte o non parte? E come verranno spesi i soldi?

Garanzia giovani, parte o non parte? E come verranno spesi i soldi?

Molte centinaia di migliaia di ragazzi senza lavoro attendono da mesi che parta in Italia la Garanzia Giovani. Noi qui sulla Repubblica degli Stagisti abbiamo seguito passo dopo passo la genesi di questa iniziativa che mira all'auspicato rilancio dell'occupazione giovanile: ...

Cosa penso del Jobs Act? Che spero di vederlo presto, e che contenga ...

Cosa penso del Jobs Act? Che spero di vederlo presto, e che contenga le cose giuste

«Cosa pensi del Jobs Act?» mi chiedono tutti. Non posso pensare nulla, rispondo, perché di fatto non c'è ancora nessun Jobs Act. L'unica cosa che c'è è un decreto legge che riguarda alcuni aspetti significativi, ma tutto sommato marginali, della ...

Leggi su Articolo36.it

Stage in Banca d'Italia: oltre venti posti, rimborso record di mille euro al ...

Stage in Banca d\u0027Italia: oltre venti posti, rimborso record di mille euro al mese

Gli uffici della Banca d'Italia aprono le porte agli stagisti, con più di 20 posti disponibili in dodici città. Da Torino a Palermo, da Milano a Bari, passando per Roma, Venezia, Bologna, Genova, Firenze, Ancona, L’Aquila e Napoli. In tutti ...

Stage al Parlamento Ue: «Un'opportunità, anche se il lavoro per me è arrivato ...

Stage al Parlamento Ue: «Un\u0027opportunità, anche se il lavoro per me è arrivato attraverso altre strade»

Chiudono il prossimo 15 maggio le selezioni per gli stage Schuman al parlamento europeo. Milleduecento euro il rimborso spese in palio e due le opzioni disponibili: generale o giornalismo. Quest'ultima è stata la scelta di Rossana Paolillo, giornalista 33enne che ...