Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

scelta concreta per rimediare a triennale fallimentare

Ciao Eriu023,che lingue hai studiato? secondo me puoi provare a cercare, anche solo per curiosità, un lavoro tramite i vari canali online: indeed, infojobs ... giusto per farti idea se effettivamente cè qualche proposta lavorativa nella tua zona di residenza.La laurea in lingue è molto spendibile nel mercato del lavoro, qui in Veneto, cercano impiegate con lingue sia per attività di custumer care che back office! secondo me non ti imbatteresti nel primo lavoro che capita come dici te ;)Guardati attorno e poi se non trovi nulla ti iscrivi alla specialistica

Ultimo Post: 56 minuti fa

Di: saralongstocking

Leggi tutto

seconda laurea: SI O NO?

innanzitutto: GRAZIE!! il vostro forum mi tiene spesso compagnia. Di seguito la mia storia, che voglio condivdere con voi. Mi sono laureata nel 2014 in psicologia, ho iniziato a lavorare 22 giorni prima della laurea e oggi sono ancora impiegata nella stessa azienda con il mio contrattino a termine rinnovato molte volte. Il lavoro che svolgo non c' entra nulla con quello che ho studiato, qui svolgo il lavoro di tecnico informatico ( lavoro che mi è stato insegnato da zero !!! ). Volevo iscrivermi ad una laurea triennale in informatica sia perchè mi piace molto come ambito sia perchè non vedo una possibilità di assunzione a tempo indeterminato dove sono ora! con la seconda laurea in informatica vorrei trovare impiego in un altra azienda visto che qui dove sono ora non mi assumeranno mai .... voi cosa ne pensate?

Ultimo Post: 1 ora, 11 minuti fa

Di: saralongstocking

Leggi tutto

selfiemployment e voucher

Buongiorno a tutti, avevo intenzione di iniziare il programma selfiemployment ( sempre che mi prendano e ci sia la possibilità) e volevo capire se durante la durata del percorso fosse possibile lavorare saltuariamente retribuito con i voucher, o questo andrebbe a invalidare la mia qualifica di neet?

Ultimo Post: 3 ore, 39 minuti fa

Di: Pepe Marotta

Leggi tutto

Master a 29 anni?

Ciao a tutti, la mia storia è piuttosto stramba, e sono alla ricerca di pareri riguardo il mio futuro. Mi spiego. Nel 2006 mi sono diplomata. Non potendo frequentare l'università che avrei voluto per mancanza di soldi, decido di cambiare totalmente strada ed intraprendere un percorso in chimica farmaceutica. I primi due anni sono stati anche belli, ma poi è iniziato il declino. Non so se perchè mi applicassi poco o perchè, in fondo, ero consapevole che non mi piaceva davvero, ma alla fine sentivo di voler mollare. Con i soldi messi via in quegli anni ho provato a cambiare città, mi sono trasferita a Milano e ho fatto il cambio di università. Fin qui tutto bene, fin quando non ho iniziato a lavorare. Alla fine l'università l'ho mollata, ovviamente, perchè la vita a Milano costa e tutto sommato il lavoro mi soddisfava. Ciò che non avevo messo in conto era il fatto che quel lavoro era destinato a finire, essendo un contratto a tempo determinato. Mi ritrovavo così col solo diploma, due anni di università pagati a vuoto e con zero voglia di riprendere da dove avevo mollato. Complice anche il mio fidanzato, mi sono iscritta - finalmente - all'università che volevo, ma a 26 anni suonati. Mi sono laureata quest'anno, dopo due anni e mezzo, praticamente in tempi record. Ho messo via un paio di esperienze di stage nel frattempo ed ora eccomi qui, ad un mese dalla laurea, a sentirmi troppo vecchia per considerarmi una neolaureata, troppo giovane per essere considerata una figura senior (seppur lavorando qua e là da 4 anni), decide e decide di cv mandati da aprile, dieci colloqui all'attivo e nessuno andato bene. Consideravo quindi di fare un master, ma conviene (considerando il fatto che adesso ho un marito, due gatti, una tartaruga e un mutuo)? Quello che mi interessa verrebbe sui 7mila euro per sei mesi, più i soliti 3/6 mesi di stage. Le selezionani terminano a ottobre, e io ho il terrore di ritrovarmi senza lavoro e senza la possiiblità di accedere a questo master entro gennaio. Esperienze? Consigli? Grazie

Ultimo Post: 2 giorni, 16 ore fa

Di: Alexia Muti

Leggi tutto

MASTER Sì O MASTER NO? HELP

Ciao Chocolate,avevi dato un occhio a questo nostro articolo? http://www.repubblicadeglistagisti.it/article/postlaurea-i-consigli-di-asfor-su-come-scegliere-il-master-giustoPotrebbe darti qualche spunto su cui riflettere...La tua situazione è comune a tantissimi giovani, pensa che nel suo ultimo libro “Se potessi avere mille euro al mese - L'Italia sottopagata” il nostro direttore Eleonora Voltolina aveva dedicato un intero capitolo a questo tema, intitolandolo “Se il master sostituisce il lavoro che non c’è”.Eccone un passaggio: «Una volta, quando una persona smetteva di studiare, cercava – e più o meno facilmente trovava – un lavoro. Sembra lapalissiano, ma non lo è. Oggi infatti la situazione è cambiata, specialmente per le nuove generazioni. Quando si finiscono gli studi, che siano le superiori o l’università, si apre un periodo di passaggio di durata indefinita: quello della formazione aggiuntiva. Corsi, scuole, master, full immersion, seminari, addirittura stage a pagamento: il mercato sta esplodendo, la pazienza dei giovani sta finendo, e le risorse delle famiglie – chiamate nella maggior parte dei casi a finanziare queste esperienze considerate ormai indispensabili per poter ambire a un colloquio di lavoro – si stanno inevitabilmente esaurendo.» La valutazione deve farla ciascuno in base alla sua situazione specifica, partendo ovviamente dalle disponibilità economiche familiari (nel tuo caso, al costo del master andrebbero anche aggiunti almeno 8-900 euro al mese per trasferirti a Milano e pagarti vitto e alloggio!). Ma sempre tenendo a mente che il diploma di master non garantisce ahinoi un lavoro immediato...Cosa pensi di fare Chocolate?

Ultimo Post: 3 giorni, 1 ora fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Commerciale, ne vale la pena?

Buongiorno a tutti, scrivo per ricevere consiglio riguardo la mia "carriera" appena cominciata, se così si può dire. Sono una ragazza di 24 anni (vivo a milano) con una laurea in Design presso il Poli di Milano e un Master in Marketing alla Bocconi terminato circa 9 mesi fa. Appena terminato il Master ho fatto un'esperienza di Stage nel marketing in un'azienda multinazionale che è durata appunto 9 mesi. Ho lasciato prima del termine del contratto di Stage perché mi è stata offerta una posizione nel commerciale come Capo Settore. Per ora ho un contratto a tempo det. come Allievo (un percorso di formazione di un anno che ti insegna il lavoro) che si tramuterà presto - se tutto va bene - in un contratto a tempo indeterminato con meta geografica da definirsi e paga per niente generosa. Inizialmente l'idea mi allettava parecchio, ho dovuto superare anche un processo di selezione interminabile... ma ora inizio a chiedermi se il gioco vale davvero la candela. A prescindere dalla tipologia di lavoro in se che è relativamente pesante, mi chiedevo se questa esperienza possa essere in futuro "spendibile" per far progredire la mia carriera. Quello di cui sono certa è che non voglio far questo per tutta la vita, e il punto è proprio questo... se volessi per esempio tornare nel campo del Marketing, quanto sarebbe utile questa esperienza sul mio cv? Vale davvero la pena fare un'esperienza nel commerciale?

Ultimo Post: 3 giorni, 5 ore fa

Di: user256240

Leggi tutto

Master HR - Torino

In risposta a #22296Ciao scusami per il ritardo nella risposta cmq io sto frequentando quello in Gestione e Sviluppo delle Risorse umane appunto in HS&T si al termine rilasciato un attestato di partecipazione con la descrizione del percorso formativo, cmq per quella che è la mia esperienza lo trovo ben strutturato ed organizzato. 

Ultimo Post: 5 giorni, 23 ore fa

Di: grazy

Leggi tutto

Tiricinio all'estero in un ufficio stampa?

Buongiorno a tutti, scrivo per la prima volta in un forum dato che sono in cerca di un consiglio. :) Dopo la triennale in Scienze politiche, sociali e internazionali all'Università di Bologna, mi sono iscritta alla magistrale in Relazioni internazionali ed europee all'Università di Parma. Vorrei lavorare nell'ufficio stampa di un'Organizzazione internazionale e al momento mi trovo a dover decidere dove fare il tirocinio all'estero, tramite il programma Erasmus Plus Traineeship. Sto guardando camere di commercio, istituti di cultura ecc per non escludere nulla a priori (un'esperienza è sempre un'esperienza) ma non trovo nulla che soddisfi il desiderio di lavorare in una press office all'interno di associazioni o istituzioni che trattino tematiche inerenti ai miei studi (e che non prevedano bandi particolari). Se qualcuno ha qualche consiglio da darmi gliene sarei molto grata! :)

Ultimo Post: 6 giorni fa

Di: Caterina Sosso

Leggi tutto

Tirocinio in hotel di lusso

Buongiorno, vi scrivo perché vorrei la vostra opinione. Sono stata presa per un periodo di tirocinio come receptionist per 5 mesi presso un hotel di lusso che si trova in Spagna, e di andare in Spagna l'ho scelto perché volevo fare esperienza fuori dall'Italia. L'albergo mi garantisce vitto e alloggio e un rimborso mensile di 480 euro anche se avrei sperato in qualcosina di più per lo "stipendio". Alcuni giorni fa mi hanno inviato il regolamento che dovrò seguire il albergo e mi è sembrato un pò rigido, diceva che non posso tenere bevande o cibo in camera, non pocco mangiare o bere bevande in camera, non posso prendere niente dalla cucina comune, non posso mangiare durante il tirocinio, divieto di usare il wi-fi dell'albergo perchè è riservato agli ospiti...e altre cose che mi sono sembrate tipiche di un lavoro come non usare il cellulare durante il tirocinio, non dare informazioni riguardanti il funzionamento interno dell'albergo agli ospiti. In definitiva mi sembrano delle condizioni troppo dure in confronto a quello che mi viene dato, è vero che avrò l'opportunità di fare esperienza però vorrei qualche parere perché non ho nessuna esperienza per quanto riguarda il lavoro in albergo. Grazie

Ultimo Post: 6 giorni fa

Di: Ashley_010

Leggi tutto

master sole 24 ore

Io ho espressamente chiesto la borsa perché avrei grandi difficoltà a pagarmelo e nessuno potrebbe aiutarmi. 12.000€ sono tantissimi e secondo me nemmeno giustificati per questi master. Proprio per questo voglio capire di che si tratta, se è un master fatto seriamente o una cosa fatta tanto per fare e dato che i soldi poi non me li ridà indietro nessuno, voglio essere sicura. Purtroppo sulla prospettiva lavorativa non mi aspetto nulla, potrebbe andare bene e portarci da qualche parte, come non servire a niente. Ognuno sotto questo punto di vista ha avuto esperienze diverse. Speriamo bene! Dal colloquio dovremmo renderci conto di come sono. Ho sentito dire che i test sono solo formalità e fanno passare tutti. (il potere del soldo vince sempre) In risposta a #22373

Ultimo Post: 6 giorni, 5 ore fa

Di: Federica9099

Leggi tutto