Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

calcolare il netto del rimborso

8 anni, 7 mesi fa di Sibyl

Buongiorno a tutti! Avrei una domanda da porre ai miei colleghi stagisti e agli esperti.
A volte nelle offerte di stage si propone un rimborso spese, in alcuni definito "netto" ed in altri "lordo". Ma come si fa a calcolare il netto dal lordo?? Quando, ad esempio, leggo che il rimborso spese è di 700 euro lordi, in realtà a me stagista quanto entrerà in tasca?
Grazie mille

Sibyl

8 anni, 7 mesi fa

Cara Eleonora, ti ringrazio tantissimo!
In effetti, confondevo irpef con inps. Adesso ho le idee più chiare!
Spero di avere presto un ufficio paghe a cui chiedere informazioni, sto sostenendo diversi colloqui in questo periodo! ;)
Un saluto ai colleghi stagisti del forum!

Eleonora Voltolina

8 anni, 7 mesi fa

Cara Sybel,

cominciamo dalla fine. L'Irpef è una tassa, precisamente l'«imposta sul reddito delle persone fisiche». Praticamente chiunque abbia un reddito di qualsiasi natura la deve pagare. Non va confusa con l'Inps, l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, cioè l'ente pubblico al quale si versano i contributi per poter poi ottenere la pensione o altre forme di sostegno di tipo assistenziale.

Gli stage «non costituiscono rapporti di lavoro», la normativa lo dice chiaramente, e pertanto gli stagisti non hanno alcun diritto dal punto di vista previdenziale: non è previsto che gli stage effettuati vengano contati ai fini del calcolo dell'età pensionabile, e non è previsto che i soggetti ospitanti (cioè gli enti pubblici o le aziende private che ospitano uno o più stagisti) versino i contributi all'Inps per i propri stagisti.

Dal punto di vista previdenziale, pertanto, gli stagisti sono completamente scoperti.

E veniamo alla prima domanda. La questione netto-lordo rispetto al rimborso spese è molto complessa. In linea teorica, un'azienda quando arruola uno stagista non gli chiede quanto ha percepito come reddito nei mesi precedenti nè può prevedere quanto percepirà nei mesi successivi alla fine dello stage; inoltre non può sapere se lo stagista abbia altre fonti di reddito, per esempio abbia un appartamento a lui/lei intestato che frutta un affitto.

Quindi quando anche sui rimborsi spese bassi viene applicata la decurtazione del 23%, non c'è a priori un vero e proprio imbroglio: in effetti, le somme versate dall'azienda in qualità di sostituto d'imposta sono recuperabili attraverso la dichiarazione dei redditi a fine anno.

La cosa migliore sarebbe che, al suo primo giorno di stage, ciascuno stagista facesse un salto nell'ufficio paghe o amministrazione e dichiarasse la sua situazione patrimoniale, dicendo chiaramente di non aver percepito altri redditi nell'anno in corso, di non avere rendite di altro tipo etc, e quindi di essere ragionevolmente sicuro di ricadere nella «no tax area».

Non sono una commercialista e non mi posso addentrare troppo nel dettaglio, ma spero che questi elementi abbiano contribuito a renderti più chiaro il quadro.

Attendiamo tue notizie!

Sibyl

8 anni, 7 mesi fa

Ti ringrazio! Ho letto con attenzione l'articolo, e avrei due domande:
1) ammettendo che lo stagista non percepisca altri redditi (come credo sia nella maggiorparte dei casi), nelle offerte di stage semestrali al di sotto della soglia dei famosi 670 euro non dovrebbe esserci alcuna ritenuta. Nemmeno se di fatto lo stage fosse prorogato per altri 6 mesi, e diventasse quindi di 12 (per un totale percepito di 8mila euro). Com'è possibile allora che ci vengano proposti i fatidici "500 euro lordi" per uno stage di sei mesi? C'è un imbroglio?
2) nel caso in cui si superi gli 8mila euro l'anno, mi pare di aver capito che l'azienda deve agire da sostiuto d'imposta e quindi decurtare del 23%. Ma in questo modo io stagista maturo i contributi all'irpef per pensioni ecc?

Vi ringrazio di nuovo :)

Giancarlo

8 anni, 7 mesi fa

ciao Sibyl! credo che tu possa trovare delle risposte negli articoli pubblicati qualche tempo fa su queste pagine, per esempio http://repubblicadeglistagisti.it/article/fisco-e-rimborso-spese-stage-ancora-qualche-chiarimento-dal

ciao!

Torna al più nuovo