Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

sfruttamento puro e semplice

13 anni, 8 mesi fa di jones974

Mi sono laureata da pochi mesi in Conservazione dei Beni Culturali e il mio primo approccio con gli stage è stato davvero scioccante. Non che la mia storia sia diversa da quelle che leggo qui, ma come in tutte le cose, bisogna provare per credere. La migliore offerta che mi è stata fatta dopo due tre mesi di ricerca di lavoro, è stata per uno stage di un anno, presso una casa editrice. Ovviamente hanno tenuto a sottolineare da subito, che al di là di un piccolo rimborso per il mezzo di trasporto non si sarebbe andati. In compenso avrei dovuto lavorare un anno, a tempo pieno per risistemare tutto l'archivio... Parlare di stage a queste condizioni mi pare veramente erroneo:è puro e semplice sfruttamento, a trenta come a vent'anni...

FelineSensation

11 anni, 11 mesi fa

è una situazione vergognosa!!!

http://felineinnovation.wordpress.com/

GIULAI

13 anni, 8 mesi fa

Non dirmi nulla... Io sono laureata in Storia dell'arte, dunque posso capirti.
Non so come potrà andare a finire se la situazione del mercato del lavoro in Italia non avrà veloci modifiche.

Noi si sopporta finchè ce la si fa, dopo... la barca affonda!

jones974

13 anni, 8 mesi fa

Ciao Giulai... bè hai indovinato! Ma è possibile che a Firenze non si trovi un'offerta di lavoro decente!?E proprio nella città dove a logica la mia laurea dovrebbe piovere come il cacio sui maccheroni..oh comunque grazie almeno so che non sono la sola...in bocca al lupo anche a te!

GIULAI

13 anni, 8 mesi fa

Rispondo a jones974
Ciao! Scusa ma mi sto sbellicando dalle risate, perchè la descrizione della tua esperienza di stage mi ricorda tanto un colloquio che io ho fatto oltre un anno fa sempre con una casa editrice e alle medesime condizioni (anch'io laureata, specialistica, già qualche esperienza lavorativa/formativa)!
Sono certa che si tratti della D'anna...? Oh, non si rassegnano! Non hanno ancora capito che per il lavoro di cui hanno bisogno LA GENTE (qualificata e in gamba) LA DEVONO PAGARE??

Un saluto e in bocca al lupo

tata

13 anni, 8 mesi fa

...e anche io comincerò tra pochi giorni i miei primi tre mesi di stage/sfruttamento...(sorvoliamo sul periodo estivo! che puntualità!)
dopo aver speso migliaia e migliaia di euro in un master, mi ritrovo a quasi 27 anni a fare uno stage che non prevede neanche un minimo di rimborso spese.....
l'unico motivo per cui ho accettato è che al momento non ho ancora trovato alternative e anche il fatto che ho la possibilità di farlo nella mia città..
ma non è un buon motivo per cui un'azienda, soprattutto una grande azienda, non debba degnarsi di dare dare un minimo di contributo. (ovviamente non mi è stata neanche data alcuna certezza di possibilità di rinnovo/assunzione dopo i tre mesi..anzi! mi è stato chiaramente detto che quasi sicuramente non ci sarà)
Il tutto avuto da una rinomata università. Lo so che è a discrezione dell'azienda dare o meno il contributo di rimborso spese..ma se guardo agli altri stage che mi erano stati proposti e per cui avevo fatto colloqui (ovviamente con esito negativo altrimenti li avrei accetti) oltre che a quelli che già stanno facendo gli altri miei colleghi del master che ho seguito, non c'è alcun equilibrio di offerta. Tutti e dico tutti gli altri stage prevedevano un rimborso spese.
devo pensare che sono l'unica sfortunata del mio corso? o ancora peggio, devo pensare che la cosa dipende dal fatto che l'azienda in questione ha sede a Napoli? e che qui a Napoli non bisogna aspettarsi mai niente di buono??...ma l'azienda ha rinomanza internazionale...cosa devo pensare?.
solo che dopo questi tre mesi, quindi a settembre, senza aver guadagnato intanto neanche un euro, mi ritroverò nuovamente a cercare lavoro...da sola....che tristezza!.....
ovviamente io da sola sto rispondendo a tutti le offerte di lavoro e di stage che trovo su roma e su milano (dove in teoria ci dovrebbero essere più opportunità) che rispondono alla ricerca di un profilo come il mio...ma la mia impressione è che purtroppo le aziende non guardino minimamente i cv che arrivano spontaneamente...e che guardino solo quelli inviati dagli uffici placement delle università...solo un impressione?...non credo...purtroppo....

Torna al più nuovo