Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Indecisione stage

2 mesi, 3 settimane fa di AnnaManci

Ciao! Da poco mi è stato proposto di svolgere uno stage in una grande azienda e dove dovrei occuparmi di mansioni molto vicine ai miei studi. Ho accettato e inviato i documenti necessari quindi senza troppi dubbi, essendo anche al momento l’unica proposta che mi abbia davvero interessato. Due giorni dopo peró, mi hanno chiamata per sostenere un colloquio relativo a un vecchio concorso, sono andata e mi hanno detto di considerarmi molto probabilmente assunta, anche piuttosto a breve eventualmente (massimo 2 mesi). Inutile dire che sono entrata in crisi perchè nonostante lo stage sia di mio interesse e in una realtà che mi piace, un posto “tranquillo”, anche se meno stimolante, e con contratto a tempo indeterminato è difficile da rifiutare. La mia idea sarebbe di iniziare lo stage, così da valutare in questi due mesi come mi trovo, ed eventualmente lasciarlo per l’altro posto nel caso lo ritenga migliore. Secondo voi è fattibile questa situazione o mi metto nei “guai”? Molti mi dicono che per una questione di etica dovrei rifiutare fin da adesso lo stage, perchè rischierei di fare un mese ed andarmene mettendo in una brutta situazione l’azienda. Al momento peró non me la sento, sia perchè ho accettato e mi sembra scorrettissimo recedere a una settimana dall’assunzione, sia perchè non so se effettivamente gli altri mi potrebbero assumere e in quei tempi che hanno detto. Che ne pensate? Aiutatemi, sono in piena crisi :(

AnnaManci

1 mese, 3 settimane fa

Credo di aver commentato la mia risposta invece della vostra, sono un disastro. Spero riusciate comunque a leggere quanto ho scritto! 


In risposta a #28246

AnnaManci

1 mese, 3 settimane fa

Buongiorno e grazie mille per la vostra risposta, ci tengo tantissimo ad avere un parere esterno! 


Io risiedo nel Lazio. L’inizio dello stage era previsto per la settimana in cui è stato varato il decreto e per questo motivo non ho mai iniziato. L’azienda mi ha informata che lo stage è rimandato e che avrò notizie sul nuovo inizio appena la situazione Corona virus si sarà stabilizzata. Anche l’altra proposta è slittata, l’azienda mi ha detto di aver bisogno di tempo per organizzarsi con lo smart working e che gran parte del personale addetto alle assunzioni ha fatto ricorso alle ferie.

Il risultato è che ad oggi non ho alcuna notizia concreta da entrambi i fronti. Sono certa che entrambe le situazioni si sbloccheranno prima o poi, ma probabilmente le dinamiche saranno diverse. Non so chi si muoverá per prima e se effettivamente avró il tempo per “provare” l’esperienza di stage (che, sottolineo, non ho assolutamente intenzione di prendere sottogamba).

Mi rassicura sentire da voi che il mio pensiero non è del tutto sbagliato e che sia normale considerare un tirocinio come un “periodo di prova”, anche se, ad esser sincera, mi sento in colpa già solo a pensare che possa esistere la possibilità di andarmene poco dopo. Mi è sempre stato insegnato che una volta presi degli impegni vanno portati a termine, ma questa volta sto “giocando” con il mio futuro. Molti miei colleghi assunti in apprendistato sono ora a lavorare da casa, mentre io, con uno stage che non mi ha offerto nulla in questo senso,  mi trovo ancora senza stipendio (sono disoccupata da 6 mesi e la situazione sta diventando pesante). E ora come ora, l’idea di una stabilità, anche se più infelice, sta diventando sempre più appetibile. 

Insomma, immagino abbiate capito che sia ancora in crisi nonostante le carte in tavola siano del tutto cambiate! Grazie mille davvero per il vostro interessamento, è importante per me.







In risposta a #28246

Redazione_RdS

2 mesi, 1 settimana fa

Ciao Anna,
il tuo post risale al periodo anteriore al decreto varato dal governo sulle misure restrittive per contenere il contagio del Coronavirus. La domanda che ti vogliamo fare è quindi relativa a come si sono messe le cose adesso, e cioè cosa ti hanno detto le aziende che si erano proposte. Lo stage è stato sospeso? L'altra offerta è slittata?
Quello che ti diciamo nel frattempo però è che uno stage va concepito come un periodo di prova, un momento di prima conoscenza tra tirocinante e azienda. Dunque non c'è nulla di male a voler fare un semplice tentativo per vedere come va, anzi è proprio questo il senso dell'esperienza (con le dovute accortezze del caso, e cioè che non si deve mai prendere sottogamba un tirocinio o svolgerlo senza troppo attenzione solo perché si pensa non faccia al caso nostro).
Tienici aggiornati sulla tua situazione, specificando anche la tua regione di residenza. E un caro saluto

Torna al più nuovo