Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

un consiglio: che fare?

1 mese, 1 settimana fa di Fede18

Salve a tutti! Io sono un ragazzo di 28 anni di Milano.
Mi sono laureato a 26 anni (compiuti da meno di una settimana) con 105 alla laurea magistrale in Scienze Politiche.
Dopo aver mandato non so quanti CV l'unica azienda che mi ha offerto un posto di lavoro è stata Poste Italiane per la posizione di postino. Ho accettato sperando e pensando, prima o poi, di poter entrare e "scalare" qualche posizione MA dopo un anno e mezzo mi hanno lasciato a casa.
Io ora non so cosa fare. Mi sono accorto che la mia laurea non serve ad un granché perché non ha un indirizzo specifico.
Secondo voi è giusto provare ad andare all'estero per qualche mese e poi iniziare un Master di un anno in Risorse Umane a settembre?
Così, però, arriverei a 29 anni e il rischio è di essere considerato vecchio per il mercato lavorativo.
Non lo so.. voi nella mia situazione che fareste?

Grazie a chi mi risponderà :)

Redazione_RdS

1 settimana, 6 giorni fa

Ciao Fede,
noi siamo dell'idea che se ti interessa davvero tanto un settore, se è proprio quello che senti essere la tua strada, non dovresti farti scoraggiare da fattori quali età o simili, ma iniziare da subito un percorso che vada dritto verso quella direzione. Per questo ti diciamo: ok l'esperienza all'estero, ma se il tuo obiettivo è specializzarti nelle risorse umane, perché rimandare l'inizio del master a settembre? Dovresti cercare di inserirti in questo campo già da subito, in modo da accumulare quanta più esperienza e recuperare il tempo perso. Siamo d'accordo con la lettrice che sostiene che i 29 anni non rappresentino una età così tarda per inserirsi nel mercato occupazionale. Ma per far sì che sia davvero così, l'importante è non perdersi in percorsi troppo dispersivi ma concentrarsi sull'obiettivo e formarsi al meglio in modo da risultare appetibile per le aziende. Ancora meglio se tramite un buon master con un alto livello di placement.
Facci sapere come va a finire, e un caro saluto

In risposta a post27030

violy

1 mese fa

Per lavorare nelle Risorse Umane serve una laurea di stampo sociale (come la tua), il Master è un plus, ma non è obbligatorio. Se fossi in te proverei a mandare qualche cv in agenzie per il lavoro o in qualche azienda che cerca stagisti HR, l'esperienza sul campo vale più di qualsiasi titolo di studio, comunque se vedi che non trovi nulla a settembre puoi iniziare il Master. Stai tranquillo che a 29 anni non sei vecchio per il mercato del lavoro!

stagistaalleprimearmi

1 mese, 1 settimana fa

Ultimamente noto sempre più attrazione verso le risorse umane, e lo capisco, è un lavoro d'ufficio con orari ben definiti, ed in generale non è particolarmente stressante o faticoso.
E ci si può avvicinare senza particolare formazione in quell'ambito, "basta" una laurea ed un master.
Ma siamo sicuri che nel mondo del lavoro ci sia così tanto spazio per tutti?
Non sono sicura sia un ambito in cui punterei cercando un primo impiego alla soglia dei 30.
Non so, io valuterei al meglio qual è il mercato del lavoro in questo momento e punterei in quella direzione.

Torna al più nuovo