Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Richiesta permessi

9 anni, 7 mesi fa di GogetaSsj87

Salve a tutti, ho iniziato da una settimana circa uno stage presso un'azienda di informatica. Da poco ho avuto anche il badge per timbrare. Adesso mi pongo due quesiti, il primo riguarda l'utilità del badge, ovvero servirà a contare le ore di presenza o solo i giorni, in quanto faccio anche più ore di quelle previste dal contratto. Secondo, vorrei sapere come fare per chiedere eventuali permessi per tornare prima a casa in caso di visite mediche o altro. Grazie.

GogetaSsj87

9 anni, 7 mesi fa

Ti ringrazio per l'esauriente risposta. Ma per quanto riguarda le ore in più che faccio quotidianamente? Non voglio essere un peso né fare la voce grossa in un'azienda, però nel contratto che mi fu inviato dall'ente promotore dello stage, io avrei dovuto fare 6 ore giornaliere ovvero 30 settimanali. Una volta arrivato qui però ne faccio 8 giornaliere ovvero 40 settimanali.

Redazione_RdS

9 anni, 7 mesi fa

Cara Gogeta,

attenzione attenzione perchè qui rischiamo di fare confusione... Tu stai facendo uno stage! Non sei stato assunto con un contratto di lavoro!

Va bene che ti diano il badge, solitamente le aziende ne forniscono uno anche agli stagisti per facilitare le procedure di ingresso e uscita quando ci sono i tornelli, ma è ovvio che nel tuo caso il badge non ha la funzione di misurare le ore che passi in ufficio presso l'azienda di informatica nella quale stai svolgendo il tuo stage!

Di conseguenza, non ti devi fare problemi in caso di impegni improvvisi, come per esempio una visita medica: basterà che tu avvisi per tempo il tuo tutor aziendale (ed eventualmente anche quello del soggetto promotore), comunicando che per un certo giorno avrai bisogno di entrare più tardi o uscire anticipatamente per la motivazione della visita medica.

A rigor di logica non dovrebbe essere, da parte dell'azienda, nessuna rimostranza né richiesta di "recuperare le ore perse": perché ripetiamo, tu non sei lì in qualità di dipendente, bensì di tirocinante.

Ovviamente ciò non vuol dire che uno stagista possa starsene a casa ogni volta che vuole, perchè sta sopratutto nel suo interesse il fatto di svolgere il percorso formativo previsto dallo stage con impegno e continuità: ma ovviamente in caso ci si trovi a dover fare assenze episodiche e per motivi seri, non c'è nulla da temere.

Torna al più nuovo