Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

De Rigo, non virtuosa - agenzie interinali

13 anni, 4 mesi fa di pieras

La De Rigo, azienda di occhiali nel bellunese...multinazionale....mi ha proposto uno stage di 3-4 mesi senza rimborso ne niente, avrei dovuto pagarmi benzina e autostrada e oltre a questo è stata molto chiara dicendo che non c'era nessuna possibilità di assunzione dopo. Ok grazie per l'onestà, ma avendo già fatto uno stage con rimborso ed essendo una multinazionale non aveva 2-300 € da darmi??????insomma, ok alla sfruttamento, ma addirittura pagare per lavorare mi sembra davvero assurdo. Non ho accettato.

alesorgente

12 anni, 10 mesi fa

Forse non mi sono spiegata bene..sicuramente non c'era alcuna possibilità di assunzone..è il classico specchietto per le allodole..questa filiale cerca stagisti da un anno e mezzo, ogni 2-3 mesi. Secondo te se ci fosse stata possibilità di assunzione, qualcuno non avrebbe finito i 6 mesi di stage? Perchè nessuno li completa? Perchè ogni 2-3 mesi compare sempe lo stesso annuncio?

lostagistaconilcardigan

12 anni, 10 mesi fa

Eh, Alesorgente.. E' così ridicolo sentirsi dire che c'è possibilità di assunzione...
_____________________________________________________________________________________-

http://lostagistaconilcardigan.wordpress.com

alesorgente

12 anni, 10 mesi fa

Ragazzi stessa storia con Randstad..sono stata contattata per un colloquio e mi è stato proposto uno stage di 3 mesi + 3 (i primi gratis e i secondi con un piccolo rimborso spese). H o spiegato alla persona che mi ha chiamatache io vivo lontano dalla mia famiglia e che, quindi, sarebbe stato impossibile sopravvivere. Mi ha risposto che dopo i 6 mesi c'era possibilità di assunzione. Ho rifiutato..per ovvi motivi. Intanto ogni 2-3 mesi compare lo stesso annuncio su internet..e mi chiedo come mai..lo stage non era finalizzato all'assunzione? nessuno riesce a finire questi benedetti 6 mesi per poi ricevere il premio finale? C'è qualcosa che non mi torna..e soprattutto io, laureata, con master e stage già fatto in un'altra agenzia, mi sento offesa da queste proposte che pretendono che io viva di aria! Scusate lo sfogo, ma sono davvero stanca!

VIRGINIAWOOLF

12 anni, 11 mesi fa

Ciao Seneca, pienamente d'accordo con te. In particolare sugli annunci di alcune agenzie per il lavoro che si ripetono per mesi e mesi. Riguardo a questo dò una piccola curiosità in merito, che so farà imbestialire tanti, ma almeno serve a far capire il perchè di così tanti annunci. In gergo si chiamano Annunci Civetta, ovvero: non c'è alcuna posizione aperta. servono solo a scopi molto terra-terra:
- far vedere agli azionisti che il gruppo è in espansione quando non lo è;
- dare visibilità al marchio (pubblicità);
Detto questo su una piccola postilla non sono in accordo con te, Seneca. Riguardo ai titoli di studio: è verissimo che quando hanno iniziato a fiorire le agenzie, dopo il pacchetto Treu, le selezionatrici non erano laureate e tutt'ora si incontrano a colloqui gente che anche con una laurea fa colloqui che mio nipote di 8 anni farebbe meglio; tuttavia non c'è dubbio che una laurea nel settore o più che altro un master (se fatto bene, il che non vuol dire strapagato) siano a mio parere essenziali; sembra una ca**ata ma ti assicuro che la ricerca e selezione se fatta seriamente necessita di strumenti precisi e competenze tecniche e trasversali che non possono essere già insiti in tutti...a meno che uno non nasca selezionatore e "io non lo nacqui", lo imaparai! :)

seneca

12 anni, 11 mesi fa

Le agenzie interinali/ di selezione sono un altro bell'argomento su cui riflettere. A me sembra, corregetemi se sbaglio, che oggi tale settore sia in crisi nera, anche a detta degli stessi addetti ai lavori: per esempio, nella mia città, mettici anche il fatto che è un piccolo centro, le hanno chiuse tutte nel giro dell'ultimo anno.Inoltre, se mai cambieranno un pelo le leggi sul lavoro interinale, praticamente il settore si esaurirà da solo e tanti saluti. A parte ciò è comunque troppo inflazionato e concordo sul fatto che entrarci sia praticamente impossibile (io stessa ci ho provato diverse volte ma poi ho lasciato perdere). Se ci si fa caso sopravvivono molto anche grazie al lavoro delle impiegate non retribuite, la maggioranza vanno avanti a stage ciclici (sarà un anno che vedo circolare ogni 3 mesi l'annuncio di Umana per la stessa filiale- posto per il quale avevo tra l'altro fatto un colloquio- indice che ogni 3 mesi la stagista veniva sostituita). Inoltre vorrei riflettere sul quanto siano indispensabili una laurea ed un master per potervi entrare..non so voi, ma a me sembra che un semplice diploma e un po' di buon senso possano ampiamente bastare e avanzare: con tutto il rispetto, ma non credo si tratti di un lavoro trascendentale (quando hanno aperto i primi anni, se non ci avete fatto caso, le impiegate erano solo diplomate, dopo di che hanno fiutato il business degli stage convenzionati con l'università e da qui l'esigenza di una laurea per poterci lavorare- ragazzi SVEGLIA!!). Step merita un capitolo a parte..nel suo caso sarà un paio d' anni che vedo circolare annunci su annunci sempre per stage di 3 mesi gratuti in cui devi fissare tu il colloquio..mi è capitato di andare di persona un po' di volte e l'impiegata è sempre la stessa da una vita..cosa pensare?persone che ci hanno avuto a che fare, mi confermano inoltre che non sia proprio il massimo della serietà. Io concordo pienamente. Un capitolo a parte merita la serietà e le competenze in generale del personale di tali agenzie: tolta qualche eccezione per il resto meglio stendere un velo pietoso.

VIRGINIAWOOLF

12 anni, 12 mesi fa

Gentile Eleonora, sono entrata in contatto con queste agenzie in risposta ai loro annunci di ricerca stagisti. Ho una laurea e un master in risorse umane, questo mi ha spinto a voler entrare nella realtà della ricerca e selezione del personale. Con Adecco l'esperienza è stata quella di un colloquio di 3 ore (colloquio di gruppo con il cosiddetto assessment) al termine del quale la proposta è stata 6 mesi di stage (a casa mia erano 7 da gennaio a luglio ma loro insistevano sul 6 mesi e qualcosa: sì, 6 mesi e 30 giorni!) non retribuito, con un ticket restaurant per ogni giorno di stage. Mi hanno richiamato per il colloquio individuale e ho declinato l'offerta spiegando che non avrei saputo come andare avanti per 6 mesi senza entrate, anzi dovendo spendere soldi io per lavorare. Inoltre ho chiesto quale fosse l'intento della loro formazione se avevano già chiarito che al termine dello stage non era detto che ci sarebbe stata assunzione. Con Step è stato il colloquio più mentecatto che abbia mai fatto: un minuto e mezzo di colloquio nel quale dopo aver detto se si poteva contrattare un rimborso (lì erano 3 mesi - prorogabili - di stage senza retribuzione nè ticket, fine a se stesso nel senso che hanno subito chiarito che alla fine non ci sarebbe stata assunzione) mi è stato detto "Lo terrremo presente nel caso lei venga scelta, grazie arrivederci". Penso sia inutile che ti dica che non mi hanno richiamata. Con Metis ho declinato l'invito al colloquio appena mi è stato detto che non era retribuito.
Ti dò una curiosità in più su questo settore: in alcuni casi al primo colloquio si parlava di stage non retribuito, se accetti al secondo colloquio spunta un rimborso. Con Umana è successo così ad una mia amica: primo colloquio zero. Secondo: 300 euro. Terzo colloquio: 500 euro di rimborso.
Mi sto ancora chiedendo perchè: premiano la motivazione? Perchè io non dovrei averne solo perchè rifiuto di non venire pagata per lavorare? Si divertono?
Ma soprattutto: perchè lo chiamano stage formativi se dopo averti formato non ti prendono? Serve solo qualcuno a cui dare l'impressione che gli stai facendo un favore (ti formano a 360 gradi caspita e ti lamenti pure per la piccola postilla del pagamento zero??ingrati!) e intanto hanno impiegati che lavorano a costo zero o quasi. Ecco qui, vi terrò aggiornati, ho altri 2 colloqui la sett prox con altre agenzie....

Eleonora Voltolina

12 anni, 12 mesi fa

Grande Virginiawoolf!!! I tuoi suggerimenti a Pieras sono proprio quelli che la Repubblica degli Stagisti cerca di diffondere. Ti andrebbe di raccontarci meglio la tua esperienza, raccontando come sei entrata in contatto con queste agenzie che ti hanno proposto stage gratuiti, come sono andati i colloqui, e cos'hai risposto alle loro proposte al ribasso? Sarebbe credo molto interessante per i lettori! Se non hai voglia di farlo qui direttamente sul Forum, puoi anche scrivermelo in una email (direzione [chiocciola] repubblicadeglistagisti.it)e poi ne trarremo un articolo per la sezione "Storie di stage". Un saluto e spero a presto!

Eleonora

VIRGINIAWOOLF

12 anni, 12 mesi fa

Ciao secondo me hai fatto benissimo a non accettare, anche a me sono stati proposti diversi stage non retribuiti (settore risorse umane: adecco, step e metis) e ho rifiutato. A mio parere finchè troveranno comunque qualcuno che lavora gratis continueranno a proporre queste cose ignobili. Ma se c'è chi, in blocco, rifiuta e non cede a certe cose o restano col personale che hanno o magari qualche rimborso spese iniziano a darlo. Preciso che non voglio con questo offendere chi accetta proposte di stage non retr, ma non capisco davvero perchè ci pieghiamo invece di provare a mettere al tappeto col rifiuto chi li propone. Preferisco fare la cassiera nel periodo natalizio che fare uno stage non retribuito nel settore in cui vorrei entrare.

Torna al più nuovo